Un pacco-dono natalizio di prodotti agroalimentari che promuove una crescita civile del territorio, fondata sulla creazione di economia sociale come antidoto all’economia criminale e speculativa.

Facciamo un pacco alla camorra è un progetto culturale promosso dal Comitato don Peppe e da Libera Associazione Nomi e Numeri contro le mafie, ed attuato dal Consorzio N.C.O. Nuova Cooperazione Organizzata.

All’interno del paniere, realizzato col caratteristico cartone riciclato 100% campano, ogni prodotto racconta la storia di una cooperativa sociale del territorio impegnata nell’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati attraverso il riutilizzo sociale e produttivo di beni confiscati. Confetture, legumi, sott’oli, barrette di cioccolato… sono espressione concreta e tangibile della filiera di agricoltura sociale – sana, biologica, etica ed inclusiva – che si sta sperimentando a partire dai beni confiscati casertani, attraverso una “Rete d’imprese per lo sviluppo locale”.

La nostra agenzia di comunicazione sociale è parte integrante del progetto, ed ogni anno si occupa di tutto ciò che riguarda la comunicazione dell’iniziativa culturale: Packaging, Elaborazione di testi, immagine coordinata e materiale pubblicitario, Gestione dei social network, Ufficio Stampa, Reportage delle iniziative, Videospot, Organizzazione di eventi di presentazione, ecc.

Mobile Video | Partner sostenibili per imprese responsabili – L’azienda Sabox ci stampa il #pacco2015

Video Spot | Facciamo un pacco alla camorra – Edizione 2015 – Una Sfida di Qualità

#Pacco2015 | Presentazione dell’iniziativa a Napoli – Nisida

Video Spot | Risaliamo sui tetti per riannunciare parole di vita- #Pacco2016

Facciamo un pacco alla camorra per riappropriarsi di un modo di dire nel gergo napoletano e dare una risposta ironica a quelle “fregature” che hanno sottratto al territorio prospettive di sviluppo. Facciamo un pacco alla camorra per restituire, almeno in parte, quelle fregature ricevute negli anni dalla criminalità organizzata, dalla malapolitica, dal malaffare. Facciamo un pacco alla camorra per restituire beni confiscati alla collettività, bellezza all’ambiente, valore alle tradizioni, dignità alle persone.